Bio&Green

Che cos’è la Spirulina?

La Spirulina è un prodotto ottenuto dall’essiccazione dell’alga spirulina (Atrhrospira platensis). In realtà l’alga spirulina non è propriamente un’alga, bensì un cianobatterio (organismo unicellulare) in forma di biomassa.
Il nome “alga spirulina” deriva dai microfilamenti a forma di spirale.
Nonostante rientri nella categoria delle alghe azzurre, la Spirulina è di colore verde scuro, tonalità che le è conferita dalla clorofilla.

Montagnella di Spirulina

La Spirulina in breve:

  • E’ un eccellente integratore alimentare e ricostituente molto ben bilanciato.
  • Aumenta le energie fisiche e mentali.
  • Aumenta le difese immunitarie.
  • Abbassa il livello del colesterolo e dei trigliceridi.
  • Migliora la pressione arteriosa.
  • Ha proprietà antiossidanti e favorisce la rigenerazione cellulare.
  • Aumenta la lucentezza della pelle e dei capelli.
  • Ripristina e mantiene la massa muscolare.

Ottimo per i vegani e per chi non fa una dieta bilanciata

Tante persone non hanno una sana alimentazione: c’è chi mangia prevalentemente carboidrati, chi troppa carne, chi poca frutta e verdura, chi troppi zuccheri.
Per tutelare al meglio il nostro corpo (e anche la nostra mente) dovremo fare una dieta ricca di sostanze nutritive diverse, ma per varie ragioni tanti mangiano in modo poco sano o scorretto. Alcuni fanno una dieta carente di vitamine, altri di proteine o carboidrati, altri di aminoacidi essenziali (che il nostro corpo non produce autonomamente, ma devono essere introdotti tramite il cibo) ecc.
La penuria, o peggio, la mancanza di alcune sostanze comporta spesso la comparsa di disturbi o malattie, specie in età matura.

In particolare in questi casi la Spirulina rappresenta un preziosissimo aiuto in grado di fornire al nostro organismo tantissime sostanze nutritive e in modo bilanciato, sopperendo quindi alle mancanze date dalla carente o scorretta alimentazione.
Non bisognerebbe mai dimenticare che una sana alimentazione, quindi l’assunzione di proteine, vitamine, sali minerali ecc. è importantissimo in quanto ci consente di vivere meglio e più a lungo. Si è più resistenti alle malattie, più energici, più lucidi mentalmente, più forti nelle ossa e nella muscolatura e, non ultimo, si invecchia più tardi.

Proprietà della Spirulina

Per via del suo alto e ben bilanciato contenuto proteico e vitaminico la Spirulina è considerata un eccellente integratore alimentare con azione ricostituente e di sostegno.
E’ la più potente risorsa alimentare disponibile in natura, non a caso si fregia dell’etichetta di Superfood.

Apprezzata in particolare per la ricca presenza di ferro e proteine (oltre il 60%), è parecchio utilizzata da sportivi (per il mantenimento o il ripristino della massa muscolare), bambini, mamme in gravidanza e da persone che mirano a raggiungere rapidamente il proprio peso forma in virtù della sua facoltà di inibire l’appetito.
E’ inoltre un ottimo prodotto per rafforzare le difese immunitarie e regolarizzare i livelli di zucchero nel sangue, del colesterolo e dei trigliceridi.
Possiede anche proprietà antinfiammatorie, disintossicanti e antiossidanti.

Composizione nutrizionale

PROTEINE

La Spirulina è soprattutto ricca di proteine (oltre il 60%), che sono gli elementi più importanti nello sviluppo dell’organismo.

Le proteine della spirulina sono di ottima qualità perché possiedono 21 aminoacidi (tra cui tutti gli 8 aminoacidi essenziali), fondamentali per la sintesi proteica necessaria per il rinnovamento cellulare dell’organismo.
Perfetta per le diete vegetariane e per chi ha carenza di ferro. Il Ferro contenuto nella Spirulina è totalmente biodisponibile, più facilmente assimilabile dal nostro corpo rispetto a quello contenuto nella frutta e nella verdura.
Tra le proteine si nota anche la rara Ficocianina, che possiede spiccate proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.
La ricca presenza di proteine nella Spirulina è il principale responsabile del senso di sazietà.

CARBOIDRATI

La seconda categoria nutrizionale più presente è quella dei carboidrati (10-15%), e poiché la loro funzione principale è quella di fornire energia al nostro corpo, si comprende perché sia così apprezzata dagli sportivi.
Oltre a essere una fonte di combustibile pronto, i carboidrati svolgono un ruolo vitale nel corretto funzionamento del fegato, del sistema nervoso centrale e del cuore.
Tra i grassi contenuti nella Spirulina vi sono anche le fibre, molto utili per il corretto funzionamento dell’intestino.

GRASSI

La presenza dei grassi nella Spirulina equivale al 5-8%, tra i quali spicca maggiormente l’Omega 6, fondamentale per supportare l’azione degli Omega3, ridurre il rischio cardiovascolare, pulire il fegato e favorire la rigenerazione cellulare.

VITAMINE

La Spirulina è anche ricca di vitamine del gruppo B (tra cui la B1, la B3, la B9 o acido folico e la B12), vitamina C, E e soprattutto Betacarotene che, con le sue proprietà antiossidanti, è molto importante per la vista, per i denti, per le unghie e per la salute delle membrane in genere.

MINERALI

La Spirulina possiede anche una ricca varietà di minerali come Potassio, Magnesio, Calcio, Ferro, Manganese, Fosforo, Zinco e Selenio.

Dove cresce l’alga spirulina

L’alga spirulina in natura si trova nelle acque lacustri di zone tropicali e subtropicali, dove la temperatura dell’acqua è pressoché mite, attorno ai 15 °C. Cresce sia in acqua dolce sia nelle acque salmastre e nasce spontaneamente soprattutto in Messico, in India e in Ciad; tuttavia la si può riprodurre facilmente in serra, sfruttando le sue condizioni ideali.

Crescita spontanea nel Lago Ciad

La Spirulina proveniente dai bacini artificiali è senz’altro più sicura rispetto a quella che arriva dai laghi poiché è soggetta a maggiori controlli, specie se biologica.
E’ anche vero che la coltivazione dell’alga in condizioni ambientali non ottimali ne influenza negativamente la sua qualità; pertanto un clima simile a quello di origine è indubbiamente più indicato al fine di ottenere un prodotto finito migliore.

Quale Spirulina scegliere?

I maggiori paesi produttori di Spirulina sono USA, Mexico, Cina, India, Bangladesh, Birmania, Thailandia, Pakistan, Grecia, Italia e Cile.
Oggi si producono circa 10.000 tonnellate l’anno di spirulina in tutto il mondo, soprattutto in Messico, California e Cina.

Attenzione però! La gran parte delle produzioni sono destinate alla grande distribuzione e all’esportazione, di conseguenza la coltivazione della Spirulina è generalmente di tipo industriale: ciò spesso penalizza la qualità del prodotto finale poiché non è lavorata immediatamente ed è essiccata velocemente ad alte temperature.
E’ questo il caso delle massive produzioni cinesi, indiane e messicane che hanno invaso il mercato europeo, che in genere si contraddistinguono dall’odore e dal sapore sgradevole.
La verità, purtroppo, è che il prodotto che solitamente è reperibile sul web, su Amazon o altre piattaforme multi prodotto, è di scarsa qualità.

La Spirulina di Sardegna invece è di qualità altissima, gustosa e profumata, lontana anni luce dalla gran parte di ciò che si trova sul mercato.

Anzitutto perché il tipo di coltivazione è artigianale, non industriale.

La modernità degli impianti consente una coltivazione molto attenta e controllata.

Il clima sardo è ottimale per la crescita di questa micro-alga. Non a caso proprio in Sardegna è stato creato il Polo Europeo dedicato ai Superfood.

E’ coltivata in una zona incontaminata, lontana dai centri abitati, dove l’aria è oggettivamente molto pulita.

Attualmente la Sardegna rappresenta il maggior produttore italiano di micro-alghe e si appresta a diventare il primo produttore in Europa. Nonostante la crescita il suo concetto di coltivazione rimarrà perentoriamente artigianale.

Impianto di Oristano in Sardegna

TUTTO HA INIZIO DALLA SPIRULINA…

L’organismo che ha dato origine alla vita sulla terra

L’alga spirulina, insieme agli altri cianobatteri (alghe verdi-blu), esiste da oltre 3,5 miliardi di anni e fa parte delle prime forme vegetali apparse sulla terra. Dai cianobatteri si è sviluppata la fotosintesi, che ha dato origine alla produzione di ossigeno, consentendo lo sviluppo dell’ecosistema.

Come è giunta ai giorni nostri?

La sua notorietà circa l’utilizzo alimentare arriva dagli Aztechi poiché la utilizzavano per la preparazione dei Tequitlatl (una specie di torta), e dalla tribù dei Kanembu che mangia tuttora le Dihe (torte prodotte dalle alghe del lago Ciad).

La sua reale diffusione iniziò solo a partire dagli anni ’70, a seguito di alcuni studi stimolati da una spedizione in Ciad dal botanico Jean Léonard nel 1964.

Promossa dagli organismi intergovernativi

A testimonianza delle sue straordinarie proprietà nutrizionali, la spirulina ha ottenuto importanti collocazioni da parte di organismi internazionali e intergovernativi come ONU, OMS, FAO, IIMSAM, NASA, ESA.

Nel 1974, durante la Conferenza Mondiale dell’alimentazione della FAO, la spirulina fu ribattezzata Alimento del Futuro in virtù dell’alto concentrato di proteine. Per questa ragione è considerata uno strumento essenziale per la lotta contro la denutrizione.

Negli anni 80-90 la Spirulina fu proposta dai programmi CELSS (NASA) e MELiSSA (ESA: Agenzia Spaziale Europea) come uno degli alimenti primari nella dieta degli astronauti durante le missioni a lungo termine nello spazio.

Nel 2003 è nata la IIMSAM, l’istituzione intergovernativa dell’ONU formata da Italia e Regno Unito, per sostenere lo sviluppo e l’uso della micro-alga spirulina per combattere la malnutrizione nel mondo.

Recentemente è stata nominata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità “miglior cibo del XXI secolo” e molto adatto per l’alimentazione dei bambini.

Space Food a base di Spirulina utilizzato dagli astronauti
 

A che cosa equivale il nutrimento della Spirulina?

Il contenuto Il contenuto di Beta-carotene contenuto nella Spirulina è 15 volte superiore rispetto a quello contenuto nelle carote.

 

Le proteine sono 3 volte superiori rispetto a quelle di un taglio di carne magra.

 

Le vitamine B sono 4 volte superiori rispetto al fegato.

 

Un solo cucchiaio equivale alle proteine di un uovo, alle vitamine di 3 arance e al calcio di 100 grammi di tonno.

 

Un grammo di Spirulina corrisponde al valore nutrizionale di 1 Kg di frutta e verdura assortita.

 

Una caratteristica che la contraddistingue è il suo nutrimento bilanciato e di facile digeribilità.

La Spirulina NON è solo nutrimento

Assorbe 15 volte più CO2 degli alberi

Tecnicamente la micro-alga spirulina utilizza l’anidride carbonica per produrre proteine, vitamine e minerali in grandi quantità.

E’ proprio l’utilizzo dell’anidride carbonica (CO2) che rappresenta un altro aspetto importantissimo di questo organismo vivente: è infatti in grado di assorbire 15 volte la CO2 che utilizzano gli alberi.

Un potente riduttore dell’effetto serra

Si potrebbe quindi definire la Spirulina anche come un potente riduttore dell’effetto serra, infatti anche per tale ragione si mira alla diffusione delle micro-alghe.

La Spirulina in 3 parole

Assorbe CO2

Produce ossigeno

Produce nutrimento

CREA UN ACCOUNT


I tuoi dati personali saranno utilizzati per processare il tuo ordine, ottimizzare la tua esperienza sul nostro sito oltre che per altri propositi come descritto nella nostra privacy policy.